domenica 2 agosto 2015

SIGNORIE : il nuovo gioco di Chiarvesio e Zizzi

I vigliacchi sanno sempre dove colpire, quando vogliono far male.
Quindi quando ho risposto a Chiarvesio che avrei avuto problemi per la serata, perchè il meccanico che doveva prendermi gli attacchi per il portapacchi, aveva ordinato quelli sbagliati e mi toccava una lunga deviazione che si traduceva in una serie di ritardi a carambola nel rientro a casa da lavoro, Mr Kinksburg ha semplicemente replicato "Boh, vedi tu se esserci o meno, Dado, volevo farti provare il nuovo gioco mio e di Zizzi, un bruciacervello da niente".
E SBAM !!!
In pieno sterno, il fiato che si spezza, le ginocchia che sembrano sbriciolarsi come segatura mentre il pavimento crolla sotto i piedi.
Sto cadend
Buio.

SIGNORIE , gestionale di dadi per 2-4 giocatori, durata 90-120 minuti, del dinamico duo Chiarvesio & Zizzi, in uscita a Essen 2015 per la What's Your Game?

La partita dura 7 turni, scanditi da 7 carte bonus di fine turno, pescate da un mazzetto e posizionate sul tabellone centrale (il tabellone ospita inoltre le 10 città da influenzare, 3 percorsi carriera, 1 percorso cultura, 5 mazzetti di carte casata, ordine giocatori, azioni extra, 4 mazzetti di carte casata ottenibili con i matrimoni delle figlie).
Ogni giocatore prende una plancia e i segnalini del proprio colore.
Si determina a caso il primo giocatore, che comincerà rollando 20 dadi, 4 per colore.
Nel proprio turno ogni giocatore può prendere UN dado e posizionarlo sulla prima riga della propria plancia, nel colore corrispondente, attivandone gli effetti. E' possibile sia spendere il dado per attivare l'effetto della colonna, sia spenderlo per posizionare un aiutante su una delle altre colonne (quella col secondo colore associato: nella foto sopra posizionando il dado verde è possibile sia attivare l'azione della colonna verde che posizionare un aiutante sulla colonna arancione - pagandone il costo). Gli aiutanti aumentano il numero di azioni disponibili nelle attivazioni della colonna.

Posizionare i dadi non costa monete, a patto di eguagliare-superare il valore rappresentato. In caso di valore inferiore si pagano tante monete quant'è il delta.
Letta così potrebbe sembrare che i dadi con valori più alti siano più forti... Non è proprio così. Perchè una volta piazzati i 4 dadi (4 su 5), finiscono le azioni del turno e si sommano i valori dei dadi, ed è possibile ottenere il bonus delle 7 carte solo se non si è superato il valore di 13 (quindi quel "6" verde nella foto è già una bella spina nel palmo).

Il gioco ruota attorno alla gestione e alla crescita delle famiglie.
E' possibile spendere (dadi) per celebrare un matrimonio dei propri figli maschi e ottenere prole (maschio o femmina, a seconda del tiro, con un modificatore "ostetrica" che permetterà il reroll a pagamento) per nuove attivazioni.
I maschi possono essere impiegati sui tre percorsi carriera: esercito, nobiltà e clero, e successivamente utilizzati per influenzare le città.
Le femmine celebreranno matrimoni all'interno delle famiglie più abbienti, e potranno essere spese per azioni extra.

Not for babbans
Pochissima alea e buon controllo, in questo german bruciacervello, a dispetto della sacchettata di dadi, che durante il setup mi aveva un po' inquietato.
Essenziale la pianificazione sulle lunghe distanze e la capacità di vedere gli incastri fra le colonne, per ottimizzare il turno.
Insalata di punti? Mhmhmhhm. Direi insalata di effetti o insalata di combo, a patto di riuscire a montarle e farle girare (cosa non sempre immediata).
Il vincolo 13 nella scelta dei dadi, per il bonus, che di solito è molto buono, è aggirabile, tramite l'acquisto della "tecnologia" che porta a 16 la soglia, e tramite altre carte bonus, ma naturalmente occorre investirci, e se fai una cosa non fai l'altra.
Gli altri giocatori al tavolo, Paolo e Alessandro, playtesters del gioco, hanno montato combo devastanti, quasi doppiandomi sul percorso punti, con gran esplosioni pirotecniche all'ultimo turno.
Signorie, si gioca quasi esclusivamente a carte scoperte e a informazione completa, eccezion fatta per le carta casata ottenibili tramite il matrimonio delle figlie. La percentuale di caso di questa azione è comunque mitigata dalla possibilità di far "scry" sui mazzetti, grazie alle città sotto la propria influenza.
Okay, voglio azzardare: da quanto ho visto nelle due ore di partita, e nella versione pre-stampa, forse siamo di fronte a una piccola bumba.
Un gioco corposo, per gamers, che richiede concentrazione e dedizione al tavolo, un gioco, questo SIGNORIE, che spreme le meningi e la serata, che dà molto in termini di appagamento, e concede molto poco spazio alle chiacchiere da bar al tavolo (credo di aver spiccicato 10 parole in tutta la serata).
Non un gioco per babbani, questo deve essere chiaro.
Il mio consiglio, inoltre, è di portarsi al tavolo un elettropungolo per bovini, nell'eventualità di soci malati di paralisi d'analisi (e me ne vengono in mente almeno un paio fra le mie conoscenze), perchè altrimenti NON ne uscirete vivi.
In arrivo quindi per Essen una bella salsiccia grassa e unta, dalla premiata norcineria "So' 3 chili e lascio" di Chiarvesio&Zizzi, un bel pezzo di carne tutto proteine e grassi, che intaserà le nostre arterie e ci complicherà il girovita.

16 commenti:

  1. Tengo d'occhio...
    Grazie Dado :)

    RispondiElimina
  2. Mi sto già leccando le dita. Quella frase sulla paralisi da analisi però mi lascia un po' retrogusto amaro in bocca (perché conosco i miei polli...)

    RispondiElimina
  3. Sei troppo amico del macellaio per dirmi che il suo cinghiale è buono da mangiare...

    RispondiElimina
  4. Andrea (C.) Servono due playtester?
    Acquolina in bocca

    RispondiElimina
  5. I playtester servono sempre ^_^ Comunque sì non fidatevi di Dado che è troppo amico del macellaio... ;)

    RispondiElimina
  6. Finirà come lo scorso anno con Hyperborea.... Vado a Lucca, lo provo, lo compro.... Lo sbavo.
    Se mantiene quanto mi dicevi al telefono Dado.... Altro che bumba, A BOMBAZZA!

    RispondiElimina
  7. Interessante. Visto che comunque si parla del duo di Hyperborea...ma l'espansione??

    RispondiElimina
  8. L'espansione sarebbe anche pronta, quindi... chiedete all'editore (Asterion/Asmodée) quando ha intenzione di pubblicarla, che gli autori la loro parte l'hanno fatta da tempo ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mammina....
      contatto Bianchi con la mia tecnica della sacra-scuola-trifola-scrotalo!
      :))

      Elimina
  9. interessante... ma a parte l'AP e l'oste che dice che il vino è buono (asd) qualcuno mi indica il valore stimato di interazione diretta?? :D

    Dal poco letto Dado (Chiaverso) hai catturato la mia attenzione.
    Pero' pare una rivisitazione di Marco Polo (sono lontano dal vero?) .. insomma urgono piu' info :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei infinitamente lontano dal vero (è più "vero" dire che Marco Polo è una rivisitazione di Kingsburg, se vogliamo... non che sia così, intendiamoci ;-) ).

      Elimina
  10. entra nel mirino........

    RispondiElimina
  11. Slurp. A Essen lo provo sicuro

    RispondiElimina
  12. Ciao, quando lo trovo nei negozi a torino nel centro gioco educativo.?

    RispondiElimina